Azienda agricola ” Stefano Quartieri ” raccolto 2017 – I nuovi grani : duri e teneri coltivati in modo naturale


Dopo 8 mesi dalla semina e da quell’atto di fede compiuto con quella croce nel grano 

“In questa giornata piovosa, in cui ho dovuto sospendere la trebbiatura del grano, voglio condividere con voi questa foto. La croce nel grano è un’antica usanza contadina che esprime una richiesta al proprio Dio di protezione del raccolto e la preghiera per una stagione propizia perché non manchi il pane per la famiglia del contadino. Come vedete, ancora oggi nel mio lavoro, dopo la semina ci si affida al buon Dio..”

di cui vi avevo parlato ( vedi articolo 29 giugno scorso ) oggi posso veramente apprezzare i risultati di tanto duro lavoro di questi mesi.

Nonostante una primavera asciutta e molto calda, un inverno inesistente e una scarsa piovosità che, mi facevano pensare a un raccolto davvero esiguo, durante la trebbiatura invece mi sono dovuto ricredere: la quantità non è altissima, ma la qualità del grano è eccezionale.

I grani raccolti sono :

I ” GRANI TENERI

Frassineto

Verna

Gentil rosso

 

Tre grani antichi coltivati in modo naturale da cui ricaveremo la farina di grano tenero per pane e pizza e la farina per dolci.

I “GRANI DURI”

Senatore Cappelli
Saragolla rosso

a parte il nostro Senatore Cappelli a cui ormai siamo affezionati, quest’anno ho a disposizione anche il Saragolla, un altro grano duro antico da cui ricaverò un’ottima semola per la produzione della nostra pasta.

Tutti i nostri grani: duri e teneri sono coltivati in modo naturale.

” Coltiviamo con passione per il benessere di chi acquista i nostri prodotti” Stefano Quartieri 

Stefano Quartieri 

 

 

Lascia un commento